Storie brevi

IV: Taxi per l’Altrove

Appena lo vide, Alice si alzò leggera e lo accolse prendendolo per le mani. “Sono così felice che tu sia venuto ragazzo mio!” esclamò. “Ma Alice…tu qui? Sono così confuso” disse Pietro stringendo ancora di più le mani della vecchia, come aggrappandosi ai sensi per capire cosa stava succedendo. Alice gli diede un buffetto affettuoso… Continua a leggere IV: Taxi per l’Altrove

Storie brevi

III: Taxi per l’Altrove

Un secondo molo di legno li aspettava, protendendosi sull’acqua. Stavolta Pietro fece più attenzione a scendere, affidandosi alla proboscide della bestia stravagante. Ebbe come la sensazione che si ha nei sogni, quando si chiudono le palpebre e ci si ritrova in un posto diverso, come per un salto dimensionale. La riva del fiume era esattamente… Continua a leggere III: Taxi per l’Altrove