Diari

Incipit

Diario di una quarantena.

Ma no, non lo fare! É una cosa trita e ritrita. Giá visto da migliaia di prospettive diverse.

Si ma questa é la Mia prospettiva.

E allora? A nessuno interessa piú; ci sono giá fior fiore di esperti, scrittori, attori, musicisti, dottori, blogger, tuttologi…la lista va avanti all’infinito. Cosa puoi aggiungere tu a quello che loro non hanno giá fatto?

Vorrá dire che mi aggiungeró al variegato mucchio. In fondo sono libera di scrivere il mio diario di una quarantena, cosí come altri sono liberi di leggermi o ignorarmi. Perché no, sono liberi perfino d’insultarmi. Che poi questa cosa della libertá d’insulto non la capisco.

É perché scrivi cazzate.

D’accordo, ma le mie sono cazzate innocue. Di quelle che fanno sorridere o sbuffare o, al limite, perdere alcuni minuti di vita leggendo qualcosa di diverso dal solito. Quello che la gente cerca nei social, é la condivisione: a sentirci di nuovo parte di una comunitá che abbiamo smesso d’incontrare fisicamente.

Per forza, c’é il distanziamento sociale!

E allora vedi che si torna sempre all’argomento del giorno, ossia il diario della quarantena? Questo sarebbe “Diario di una quarantena 2” per la precisione. Perché é la seconda volta che mi trovo a dover stare chiusa in casa, senza lavorare, senza poter uscire se non per fare la fila al supermercato o in farmacia. Proprio come la prima volta, questa quarantena comincia durante quelle che dovevano essere delle ferie lavorative.

La scorsa volta é andata cosí: uscivo dalla piscina dove il mio ragazzo ed io andavamo tutte le settimane. Non faccio in tempo a mettere il naso fuori dalla struttura che mi chiama il mio capo. In tono affranto e preoccupato mi spiega che avremmo dovuto fare tutti dei sacrifici e quindi, se non mi dispiaceva, mi avrebbe allungato le ferie di un’altra settimana. Vabbé, che sará mai un’altra settimana.

Fatto sta che nel giro di quella settimana il mondo si é ribaltato: il premier che annunciava il primo lock down nazionale, saracinesche varie che si abbassavano, tra cui il posto dove lavoro io (altro che ferie…). Cominciavano a materializzarsi file chilometriche davanti ai supermercati; tutti con questa nuova moda della mascherina, chi c’é l’aveva fatta in casa e chi (fortunato a quei tempi) direttamente dalla farmacia…insomma, l’ambaradan che conoscono tutti.

Diario di una quarantena 2, comincia in modo molto simile: io che vado in ferie, politico di turno che annuncia in TV che ci sará un nuovo lock down, benché stavolta solo a livello regionale; la mia sede di lavoro che chiude battenti e le mie ferie prolungate ad interim. A differenza della volta scorsa peró ho molta piú ispirazione nel voler portare avanti questo diario…

Da dov’é scaturita questa voglia di condividere? Chi mi conosce sa perfettamente che non sono molto attiva sui social, anzi per niente, e che ho un carattere timido e introverso. Allora dovrete dare la colpa al film The day after tomorrow.

…no ti prego…

Eh lo so ma é cosí! Ieri sera, prima che riscattasse il lock down regionale, mi sono guardata attentamente questo filmone: due ore di dettagliata descrizione su come l’ignoranza e l’avarizia umana porti in pochi giorni ad un disastro ecologico senza precedenti. Al di lá della qualitá del film, della probabilitá scientifica che un avvenimento simile possa verificarsi, il film mi ha lasciata con una certa angoscia. Ho percepito una veemenza nelle comunicazioni dei mass-media (nel film); una confusione dei politici (nel film); un senso d’incertezza nella conclusione, quel punto interrogativo che solo i finali aperti riescono a lasciarci.

Ho paura di sapere dove tu stia andando a parare…

Ma da nessuna parte! Una cosa peró mi é venuta in mente: la vita é tutta un film.

Ma va a cag……

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...